Termini e condizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

PREMESSA.

Frigerio Viaggi Srl (c.f. 07215280152 e p. iva 00851420968), con sede legale in (20833) Giussano (MB), via A. Viganò n. 5, titolare della licenza regionale n. 061410 rilasciata in data 01.07.1994 da Regione Lombardia, offre il servizio di agenzia di viaggi e turismo ed è coperta da polizza assicurativa per la responsabilità civile stipulata con Filo Diretto Assicurazioni SpA n. 1505000109/P del 18.12.2009 e successivi rinnovi.

Il presente documento definisce le condizioni predisposte dall’agenzia Frigerio Viaggi Srl (di seguito FV o agenzia di viaggi ) per l’acquisto da parte dell’utente del sito web www.frigerioviaggionline.com di pacchetti turistici o servizi di viaggio di terzi organizzatori.
Le presenti condizioni generali di contratto devono essere integralmente accettate dall’utente e regolano l’acquisto del pacchetto turistico o del servizio di viaggio prescelto, come proposto dall’agenzia di viaggio.

FONTI LEGISLATIVE.

Il contratto di acquisto è regolato dalla legge italiana.

Le condizioni ed i termini della compravendita da parte dell’utente del pacchetto turistico o servizio di viaggio prescelto sono definite dal singolo organizzatore/fornitore.

L’utente è tenuto a leggere dette condizioni di vendita ed accettarle in modo espresso secondo le modalità prescritte.

La compravendita di pacchetto turistico, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, è disciplinata dagli artt. 32-51 del Codice del Turismo (di seguito CdT).

DEFINIZIONI.

Organizzatore di viaggio (art. 33, lett. a, CdT) è il soggetto che si obbliga, in nome proprio e verso un corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui all’art. 34 CdT o offrendo all’utente , anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione.

Intermediario di viaggi è il soggetto che vende o si obbliga a procurare a terzi (art. 33, lett. b, CdT) pacchetti turistici realizzati ai sensi dell’art. 34 CdT verso un corrispettivo forfetario o singoli servizi disaggregati.
Ai sensi dell’art. 17 della Convenzione Internazionale relativa ai Contratti di Viaggio (di seguito CCV) qualunque contratto stipulato dall’intermediario di viaggi con un organizzatore di viaggi o con fornitori di servizi separati è considerato come se fosse concluso dall’utente medesimo.

SERVIZI OFFERTI.

Attraverso il proprio sito web, FV offre all’utente la possibilità di acquistare (intendendosi come acquisto il contratto attraverso il quale il venditore si impegna a procurare all’utente):

PACCHETTI TURISTICI: ai sensi dell’art. 34 CdT, i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze i tour, le crociere ed i circuiti tutto compreso, risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario, e di durata superiore alle 24 ore ovvero comprendente almeno una notte: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio di cui all’art. 36 CdT che costituiscano parte significativa del pacchetto turistico;

ALTRI SERVIZI: tutti gli altri servizi disponibili sul sito diversi da quelli precedentemente indicati (ad es. cofanetti regalo).

DISPOSIZIONI RELATIVE AI SERVIZI OFFERTI IN VENDITA.
I servizi offerti in vendita come precedentemente individuati e definiti sono proposti da FV all’utente ovvero sono costituiti da offerte di terzi organizzatori/fornitori ed il loro acquisto realizza un contratto tra l’utente e il soggetto organizzatore del viaggio o del servizio secondo la normativa e le condizioni applicabili al contenuto della proposta.

L’organizzatore risponde dei danni arrecati a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse siano da lui personalmente effettuate sia che siano prestate da terzi fornitori di servizi, mentre l’intermediario non risponde dell’inadempimento totale o parziale di viaggi, soggiorni o altri servizi che siano oggetto del contratto, essendo la sua responsabilità limitata unicamente alle obbligazioni nascenti dalla sua qualifica di intermediario nei limiti della normativa vigente.

La responsabilità dell’organizzatore e dell’intermediario è in ogni caso esclusa laddove il danno sia imputabile al danneggiato medesimo, al fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, a caso fortuito o forza maggiore.
In relazione alla vendita dei pacchetti turistici, il risarcimento del danno non potrà in nessun caso eccedere i limiti previsti dagli artt. 44, 45 e 47 del CdT ed è soggetto ai termini di prescrizione ivi previsti, mentre per i singoli servizi di viaggio limiti e termini di prescrizione sono fissati dalle singole convenzioni e norme applicabili in relazione alla singola fattispecie contrattuale.
La vendita dei pacchetti turistici e degli altri servizi è disciplinata dalle condizioni generali di vendita applicate dal terzo organizzatore/fornitore e pubblicate sul sito dell’intermediario FV ai fini della consultazione da parte dell’utente che, prima di procedere all’acquisto del pacchetto turistico e degli altri servizi, deve prenderne visione ed accettarle in quanto disciplinanti la compravendita. In relazione alla vendita di pacchetti turistici e degli altri servizi come precedentemente individuati FV informa che:

– l’organizzatore predispone in catalogo o nel programma fuori catalogo una scheda tecnica i cui elementi 
obbligatori sono gli estremi dell’autorizzazione amministrativa, della polizza assicurativa di responsabilità civile, il periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo, le modalità e condizioni di sostituzione dell’utente e i parametri e i criteri di adeguamento del prezzo del viaggio;

– l’utente riceverà le informazioni secondo le modalità previste dall’art. 37 CdT;

– l’utente riceverà dall’organizzatore adeguata informazione sull’identità del/i vettore/i effettivo/i nei tempi e 
secondo le modalità di cui all’art. 11 del Reg. CE 2111/2005;

– l’utente è tenuto a verificare nelle condizioni contrattuali predisposte dall’organizzatore se è prevista la 
revisione del prezzo di vendita del pacchetto turistico (che in ogni caso non potrà mai avvenire nei venti 
giorni che precedono la partenza) e le modalità di calcolo;

– ai sensi dell’art. 40 CdT la variazione del prezzo non potrà in nessun caso essere superiore al 10% del prezzo 
nel suo originario ammontare e, se superiore, darà diritto all’utente di recedere dal contratto, previo rimborso 
delle somme corrisposte sino a quel momento e senza pagare penali;

– ai sensi dell’art. 41 CdT ogni modifica significativa da parte dell’organizzatore di uno o più elementi del 
contratto prima della partenza deve essere tempestivamente comunicata all’utente t, direttamente dall’organizzatore e/o per il tramite dell’intermediario indicando il tipo di modifica intervenuta e l’eventuale variazione di prezzo che ne consegue;

– è onere dell’utente comunicare all’organizzatore e/o all’intermediario la propria decisione di accettazione o di rifiuto della proposta di modifica entro due giorni lavorativi decorrenti dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di modifica;

– l’omessa comunicazione da parte dell’utente della propria decisione entro il suddetto termine determina l’accettazione della proposta alternativa formulata dall’organizzatore;

– l’utente che non accetta la proposta di modifica, può recedere dal contratto senza incorrere nel pagamento di penali;

– qualora l’utente eserciti il diritto di recesso può scegliere: 1) di usufruire di un pacchetto turistico alternativo di pari valore o superiore senza alcun supplemento di prezzo o anche di un pacchetto turistico di valore inferiore ma con restituzione dell’eccedenza di prezzo; 2) di ottenere la restituzione della parte di prezzo già corrisposta entro sette giorni lavorativi dall’esercizio del recesso;

– nel caso in cui la cancellazione dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti eventualmente richiesto oppure da causa di forza maggiore, si rimanda al disposto dell’art. 42, comma 3, CdT;

– l’utente che receda dal contratto prima della partenza ed al di fuori dei casi sopra indicati sarà soggetto 
all’applicazione delle penali stabilite da ogni singolo organizzatore nelle proprie condizioni generali di 
vendita;

– nel caso le modifiche avvengano successivamente alla partenza, l’utente avrà diritto a quanto previsto 
dall’art. 41, commi 4 e 5, CdT;

– FV non potrà in alcun caso ritenersi responsabile di eventuali danni delle modifiche apportate dal terzo 
organizzatore/fornitore, nonché tenuta ad alcun rimborso di sorta in favore dell’utente;

– ai sensi dell’art. 39, comma 1, CdT, è permesso all’utente impossibilitato alla fruizione del pacchetto turistico di farsi sostituire da altra persona a condizione che ne dia comunicazione scritta entro e non oltre quattro giorni prima della partenza (indicando le ragioni della sostituzione) e che il sostituto (di cui dovranno 
indicarsi le generalità) soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio;

– ai sensi dell’art. 39, comma 2, CdT, l’utente originario ed il sostituto sono solidalmente obbligati nei confronti 
dell’organizzatore o dell’intermediario al pagamento del prezzo e delle spese ulteriori per effettuare la 
sostituzione;

– è possibile che l’organizzatore preveda condizioni ulteriori per dare corso alla sostituzione;

– in nessun caso FV potrà essere ritenuta responsabile del diniego operato da un organizzatore alla richiesta di 
sostituzione avanzata dall’utente e tantomeno tenuta a corrispondere all’utente medesimo un risarcimento 
e/o un rimborso in conseguenza di tale diniego, anche laddove si accertasse la sua illegittimità;

– l’organizzatore è tenuto a prestare assistenza secondo il criterio di diligenza professionale con esclusivo 
riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto;

– ai sensi dell’art. 49 CdT, ogni contestazione relativa all’esecuzione del contratto deve essere sollevata dall’utente senza ritardo per consentire all’intermediario, per il tramite del terzo organizzatore/fornitore, o al terzo organizzatore/fornitore di porvi rimedio tempestivamente;

– l’utente dovrà inoltre inviare ogni reclamo (la cui mancata presentazione può essere valutata ai fini dell’art. 1227 cod. civ.), a pena di decadenza, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro dalla località di viaggio a mezzo lettera raccomandata a.r. all’organizzatore e/o all’intermediario;

– è istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo il Fondo di Garanzia a cui l’utente può rivolgersi in caso di insolvenza o fallimento dell’organizzatore o del venditore per ottenere il rimborso del prezzo versato o il rimpatrio nel caso di viaggi all’estero (art. 51 CdT). 
L’acquisto del singolo servizio di viaggio è invece regolato dalle seguenti disposizioni della CCV: artt. 1, punti 3) e 6), 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30 e 31 (con esclusione delle parti in cui le stesse si riferiscono al contratto di organizzazione di viaggio).
In relazione all’acquisto di un singolo servizio di viaggio, si informa che:

– è possibile che il fornitore del singolo servizio acquistato proceda, dopo l’acquisto, alla sua modifica (es. cambiamento dell’orario del volo);

– FV, in relazione a tali possibili cambiamenti e nel rispetto degli obblighi dell’intermediario, porterà a conoscenza dell’acquirente tramite l’invio di una e-mail le modifiche apportate al servizio secondo quanto indicato dal terzo fornitore;

– eventuali rimborsi saranno erogati all’utente acquirente dal singolo fornitore in base alla normativa ed alle condizioni applicate;

– FV, in ogni caso, non potrà ritenersi in alcun modo responsabile delle variazioni apportate dal fornitore;

– qualora l’utente acquirente, dopo aver acquistato un servizio di viaggio, intenda apportarvi delle modifiche potrà 
provvedervi contattando il servizio di assistenza clienti di FV;

– l’intermediario non garantisce che le variazioni richieste dall’acquirente possano effettuarsi;

– prima di procedere alla modifica richiesta, all’utente acquirente verrà segnalata l’eventuale differenza di prezzo che 
gli verrà conseguentemente addebitata;

– ogni richiesta di variazione comporterà il pagamento da parte dell’utente acquirente, oltre che dell’eventuale 
differenza di prezzo, di una commissione ulteriore all’intermediario per le spese di gestione sostenute per 
dare corso alla richiesta di variazione. 
PRENOTAZIONE, PREZZO E PAGAMENTO. 
La richiesta di prenotazione verrà predisposta ed inoltrata dall’utente attraverso la compilazione in ogni sua parte dell’apposito modulo contrattuale presente sul sito web.
L’utente riceverà copia del contratto.
L’utente, in particolare, sarà tenuto a fornire i propri dati personali (nome, cognome, indirizzo, recapiti, etc.) e quelli dei soggetti per conto dei quali la prenotazione viene effettuata. 
L’utente deve fornire i dati inerenti la propria carta di credito.
L’utente autorizza FV ad utilizzare i dati della propria carta di credito.
Si informa che la comunicazione di tali dati non è obbligatoria, ma il rifiuto e/o una comunicazione parziale impediranno a FV di dare corso alla prenotazione.
La prenotazione si intenderà perfezionata ed il relativo contratto concluso solamente nel momento in cui l’utente riceverà via e-mail da parte di FV, entro 48 ore lavorative dalla data dell’inoltro della richiesta comunicazione di conferma della prenotazione contenente copia dei dettagli dell’acquisto, che varrà come formale accettazione della proposta di acquisto formulata dall’utente. La conferma da parte dell’intermediario è subordinata alla preventiva conferma dell’esistenza di fondi da parte dell’istituto bancario emittente la carta di credito dell’utente.
L’utente è invitato a controllare la correttezza dei dati riportati all’interno della conferma di acquisto ed a contattare immediatamente il servizio clienti al numero indicato nella e-mail di conferma laddove dovesse riscontrare degli errori.
Il pagamento di quanto acquistato dal sito viene eseguito dall’utente al momento della scelta mediante carta di credito.
Le carte di credito accettate sono quelle indicate sul sito web al momento dell’acquisto.
Gli importi vengono addebitati all’utente al momento della conferma della prenotazione.
Le offerte presenti sul sito sono soggette a disponibilità.
Il prezzo del prodotto è determinato nel contratto all’atto dell’acquisto.
Relativamente al pacchetto turistico, il prezzo è determinato con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo e ad ogni eventuale modifica degli stessi successivamente intervenuta.
Nel prezzo d’acquisto non sono inclusi (se non diversamente comunicato): tasse aeroportuali, visti di ingresso per il paese di destinazione e qualunque altra tassa o imposta applicabile.
Per ogni acquisto effettuato verrà addebitato all’utente il relativo costo di gestione da parte dell’intermediario, variabile in relazione alla tipologia dell’acquisto effettuato dall’utente.

FV informa l’utente che nel caso di richiesta di rimborsi conseguenti a modifiche, cancellazioni o mancato utilizzo gli stessi saranno possibili solo se previsti ed alle condizioni indicate dal singolo organizzatore/fornitore nelle proprie condizioni generali di vendita.
Prima della partenza saranno inviati all’utente, tramite corriere oppure in formato elettronico, tutti i documenti di viaggio.

Al momento della consegna dei documenti l’utente è tenuto a verificare la correttezza dei dati riportati sugli stessi ed a prendere nota degli orari dei voli.
Eventuali errori dovranno essere immediatamente segnalati al servizio di assistenza clienti indicato nella e-mail di conferma della prenotazione.

INFORMAZIONI ED OBBLIGHI DELL’UTENTE PER L’EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO.

Prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani in possesso di documenti di viaggio italiani sono fornite per iscritto, attraverso la pubblicazione sul proprio sito NELLA SEZIONE INFO DESTINAZIONE di idoneo materiale, le informazioni di carattere generale relative agli obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per l’espatrio.
I cittadini stranieri (anche se residenti in Italia ma in possesso di documenti di viaggio rilasciati da autorità straniera) dovranno reperire le corrispondenti informazioni attraverso le proprie rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali.

In ogni caso è obbligo dell’utente, prima della partenza, di verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio.

In assenza di tale verifica da parte dell’utente , nessuna responsabilità potrà imputarsi all’intermediario.
I viaggiatori dovranno informare l’intermediario e l’organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.
Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, l’utente reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate in precedenza) le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio.
Gli utenti dovranno inoltre attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico.
Gli utenti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore e/o l’intermediario dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio. 
L’utente è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.
L’utente comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.
L’utente è sempre tenuto ad informare l’intermediario e l’organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc.) ed a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati, prestando il consenso al trattamento dei dati sensibili (il mancato consenso determina l’impossibilità di ottemperare agli obblighi contrattuali).
L’utente è altresì invitato a portare con sé in viaggio medicinali di uso comune ed a segnalare (anche in sede di prenotazione) l’eventuale necessità di fare uso di psicofarmaci o di medicinali salvavita (il cui quantitativo dovrà essere in ogni caso proporzionato alla durata del viaggio, avuto riguardo alla dose giornaliera da assumere) per il cui trasporto occorre rispettare norme particolari (la cui inosservanza potrebbe anche comportare problemi di ingresso in alcuni Paesi) ed avere sempre con sé una ricetta del medico, tradotta almeno in lingua inglese, che ne prescriva l’uso e la posologia con riferimento alla patologia.

DIRITTO DI RECESSO VENDITA ON LINE.


Ai sensi dell’art. 32, comma 2, CdT nel caso di contratti conclusi a distanza così come definiti dall’art. 50 del Codice del Consumo, l’utente acquirente ha il diritto di avvalersi del diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e ss. del Codice del Consumo a meno che gli sia preventivamente comunicata per iscritto l’inesistenza del diritto medesimo.

CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA.
La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere è fornita nel sito o nel materiale informativo pubblicato sulla base delle espresse e formali indicazioni fornite dalle competenti autorità del paese in cui la struttura è ubicata e il servizio erogato.

In mancanza di classificazioni ufficiali o riconosciute dalle competenti autorità, l’organizzatore si riserva di fornire una propria descrizione della struttura così da consentirne la valutazione e la successiva scelta.

INFORMAZIONI PRESENTI SUL SITO.


FV assicura il massimo sforzo possibile affinché le informazioni contenute nel sito e relative ai servizi offerti siano precise ed aggiornate, precisando come le stesse siano fornite dai terzi fornitori dei pacchetti turistici, dei servizi di viaggio e degli altri servizi di viaggio.

Pertanto, l’intermediario può essere ritenuto responsabile della precisione delle informazioni presenti sul proprio sito nei limiti di quanto previsto dalla legge.
Prima di procedere all’acquisto, è consigliato di voler verificare con l’intermediario medesimo o con il terzo organizzatore/fornitore le informazioni relative a quanto si intende acquistare attraverso i contatti presenti sul sito.

ASSICURAZIONI FACOLTATIVE.

Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile al momento della prenotazione stipulare, prendendo contatti con il numero 0362-350694, speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, dalla perdita di bagagli, da infortuni o contratti di assistenza che coprano le spese del rimpatrio per infortunio o malattia.

FV consiglia vivamente l’utente di stipulare le suddette assicurazioni/contratti di assistenza.

COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE.

Ogni e qualsivoglia controversia nascente dal presente contratto verrà sottoposta, prima di adire la competente Autorità Giudiziaria, al tentativo di mediazione (D. Lgs. 28/2010) da esperirsi dinanzi all’Organismo di Conciliazione presso l’Ordine degli Avvocati di Monza.

DATI PERSONALI.

I dati personali rilasciati verranno trattati secondo le modalità indicate nell’informativa sulla privacy presente sul sito internet.

CONDIZIONI PER L’UTILIZZO DEL SITO.
 E’ possibile servirsi del sito www.frigerioviaggionline.com e del materiale in esso contenuto nel rispetto di quanto indicato nelle condizioni di utilizzo presenti sul sito internet.

INFORMAZIONI SUI COOKIES UTILIZZATI NEL SITO.
 Il sito www.frigerioviaggionline.com è sviluppato su piattaforma WordPress e di conseguenza utilizza i cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Per saperne di più sui cookies utilizzati nei blog WordPress si consiglia di visitare la pagina ufficiale (esclusivamente in lingua inglese) messa a disposizione da WP: http://codex.wordpress.org/WordPress_Cookies

Di seguito è proposta anche una versione in italiano della stessa pagina, tuttavia non si tratta di una traduzione ufficiale e pertanto non se ne garantisce l’esattezza assoluta del testo scritto.

COOKIES WORDPRESS

WordPress utilizza i cookies, ovvero piccoli pezzi di informazioni memorizzate sul tuo computer, per verificare chi sei. Ci sono cookies per gli utenti registrati e per i commentatori.

Questa pagina è in parziale work in progress.

UTENTI

Gli utenti sono quelle persone che hanno registrato un account su WordPress.

WORDPRESS PER VERSIONI SUPERIORI ALLA 2.4

Quando si accede a WordPress da http://example.com/wp-login.php , WordPress memorizza i seguenti due cookies:

Il nome utente

Una copia crittografata della password

I cookie sono impostati per scadere due settimane dal momento in cui vengono impostati.

WORDPRESS PER VERSIONI SUPERIORI ALLA 3.0

Quando un utente effettua il login, WordPress utilizza il cookie wordpress_[hash] per memorizzare i dati di autenticazione. Il suo utilizzo è limitato alla zona del pannello di amministrazione (/wp -admin/)

Dopo il login, WordPress imposta il cookie wordpress_logged_in_[hash] , che indica quando hai effettuato l’accesso, e chi sei, per un maggiore uso dell’interfaccia.

WordPress mette anche un paio di cookies wp-settings- {time}-[UID] . Il numero alla fine [UID] indica il tuo ID utente individuale presente nella tabella del database utenti. Questo è usato per personalizzare la visualizzazione dell’interfaccia di amministrazione, ed eventualmente anche dell’interfaccia del sito principale.

La lunghezza dei cookies può essere regolata con il collegamento ‘auth_cookie_expiration’ (un esempio potrebbe essere quello che permette a wordpress di non farmi mai avere il logout, inserendo un valore molto elevato).

DATI PER VERSIONI NON SPECIFICHE

I cookies attuali contengono crittografati, quindi il nome utente e la password non può essere sottratto leggendo i dati del cookie. Un cookie crittografato è il risultato di una specifica formula matematica applicata ai dati di ingresso (in questo caso il nome utente e la password) . E’ molto difficile estrarre dati da un hash (in pratica non è fattibile con i computer di oggi) . Ciò significa che è molto difficile ottenere un hash e “annullare l’hash” per trovare i dati di ingresso originali.

WordPress utilizza i due cookies per bypassare la parte di inserimento della password in wp-login.php . Se WordPress riconosce che i vostri cookies sono validi e non scaduti, vi indirizzerà direttamente al Pannello di amministrazione. Se non si hanno i cookies, o sono scaduti o per altri motivi non risultano validi (per es. se li avete modificati manualmente per qualche motivo) , WordPress vi chiederà di accedere di nuovo, al fine di generare nuovi cookies.

Le funzioni per impostare e rimuovere i cookies sono attualmente definiti in /wp-includes/pluggable-functions.php

wp_set_auth_cookie( $user_id, $remember, $secure )

Questa funzione imposta il cookie.

wp_clear_auth_cookie()

Questa funzione elimina il cookie dal browser del client. Ciò accade quando l’utente clicca sul link Logout nel Pannello di amministrazione.

auth_redirect ( )

Anche questa funzione utilizza i cookies. Prima di tutto controlla se il cookie è presente sul browser del client. Se non lo è, l’utente viene inviato alla schermata di Login wp-login.php . Dopo il login, l’utente viene rimandato alla pagina alla quale aveva tentato di accedere.

COMUNICAZIONE AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA LEGGE 269/1998.


La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono stati commessi all’estero.